Quanto costa iniziare a vendere in Dropshipping?
Blog SellRapido

Quanto costa iniziare a vendere in Dropshipping?

  • Mondo Ecommerce
  • 09/12/2020

I dubbi sui costi per iniziare a vendere online con il dropshipping sono probabilmente il tema più trattato con i clienti che ci contattano per sviluppare un proprio business ecommerce. Le notizie che si trovano online sono molte, spesso confusionarie. Proviamo ad organizzare le idee per dare una visione più chiara del budget necessario.




Come funziona il dropshipping

Il concetto del dropshipping è semplice: sfruttare listini di prodotti distribuiti da grandi fornitori esperti, sempre aggiornati e con schede prodotto complete di tutti i dettagli, guadagnando sulla differenza. I prodotti vengono spediti direttamente dal fornitore, eliminando tutta la trafila dello stoccaggio e gestione invii.

I costi di inizio attività risultano quindi inferiori rispetto ad un negozio fisico, poichè non bisogna acquistare dal fornitore una quantità di merce da immobilizzare in magazzino. Non ci saranno, quindi, costi di affitto di una struttura per conservare la merce o costi di stoccaggio annessi.

Per iniziare, però, bisogna valutare costi differenti legati all’attività online.




Pianificare il business del dropshipping

Iniziare a vendere online con il metodo del dropshipping non può tradursi in un semplice tentativo, ma devi ritenerlo una attività di impresa per la quale prevedere una serie di spese (fisse e variabili) e come ogni attività commerciale pianificarla con un calcolo sulle differenze tra guadagni lordi e spese, per capire quale sarà il tuo margine di guadagno. 

Non pensare subito di fare guadagni facili: come ogni attività commerciale, il periodo iniziale sarà soprattutto un investimento di tempo e denaro, per poi far maturare i guadagni una volta stabilizzato.

Ricorda l’aspetto fiscale: per vendere online hai bisogno di una partita iva, Per acquistare e vendere merce è necessario avere una partita iva, individuale oppure azienda, ma iscritta alla camera di commercio. Il costo di apertura è gratuito per la partita iva e variabile per i diversi tipi di società. Abbiamo pubblicato un articolo approfondito sull’argomento, te ne consigliamo la lettura.


Trova la tua nicchia di mercato

Per iniziare a vendere online con il metodo del  dropshipping è importante selezionare una propria categoria merceologica, in modo da non disperdersi nel mucchio dei concorrenti con maggiore storia e prezzi più bassi. Scegli tra le categorie più appetibili e mediando tra le meno inflazionate, tenendo presente che la fonte di guadagno è il ricarico tra il prezzo all'ingrosso e la vendita finale.

Il primo passo della strategia è scegliere tra le aree commerciali a cui si è interessati offerte da fornitori verificati e degni di fiducia: qui è possibile trovare la lista sempre aggiornata dei fornitori dropship più quotati.




Dropshipping: il costo che non ti dicono mai

Online si trovano numerosi articoli relativi all’inizio relativamente facile delle vendite in dropshipping, quasi tutti centrati sulla mancanza dei costi di magazzino.
Ma il dropshipping richiede ugualmente la disponibilità di un budget iniziale se la tua intenzione è quella di vendere tramite marketplace, perchè gli incassi della merce venduta non ti vengono riconosciuti in tempo reale.

Di seguito uno schema generico dei tempi di versamento degli incassi per alcuni dei principali marketplace:
  • Amazon: mediamente ogni 15 giorni
  • Aliexpress: mediamente ogni 15 giorni
  • eBay: incassi subito disponibili
  • Eprice: mediamente ogni 7 giorni
  • Real.de: mediamente tra i 15 e 20 giorni
  • Cdiscount: mediamente ogni 15 giorni

Non puoi prevedere quale sarà il tuo volume di vendite settimanale, dipende dal successo che avrà la promozione dei tuoi canali di vendita e l’impostazione strategica dei prezzi. Ma se vuoi vendere sui marketplace dovresti disporre della disponibilità di un budget a copertura delle merce che vendi per un periodo di circa 30 giorni. Se stai pensando di intraprendere una impresa commerciale vendendo col sistema del dropshipping, dovresti valutare di disporre inizialmente di una cifra tra i 5.000 e i 20.000 Euro. Prenota una consulenza con i nostri esperti di vendite online, potranno spiegarti i dettagli e rispondere a tutte le tue domande.




Dropshipping: evitare costi non previsti per anticipo merce

Il modo migliore per evitare brutte sorprese è dotarsi degli strumenti adeguati.
Un tool di ecommerce automation come SellRapido può essere lo strumento vincente per evitare brutte sorprese sui costi da anticipare ai fornitori: tramite SellRapido è infatti possibile impostare dei parametri di vendita su prezzi, categorie e marketplace che permettono di stabilire delle soglie di vendita settimanali orientabili alla tua disponibilità in termini di budget.

I consulenti di SellRapido ti aiuteranno in fase iniziale ad impostare i tuoi listini sui canali di vendita da te scelti. Naturalmente dovrai avere ben chiaro un budget mensile orientativo per iniziare il tuo business. In tal modo sarà possibile stabilire la nicchia di mercato per te più conveniente nel momento attuale, valutare i tuoi canali vendita ed in base a questo impostare SellRapido per darti il migliore margine di guadagno (bilanciato sui prezzi della concorrenza) ed il numero massimo di vendite da te “anticipabili”.


Dropshipping: ottimizzare i costi con un tuo ecommerce

Potrai decidere un costo iniziale di investimento con la realizzazione di un tuo sito ecommerce. Questo ti permetterà di partire con una tua identità, di far crescere un tuo brand. La vendita in dropshipping tramite un tuo sito ecommerce ti permette di non anticipare costi, poichè gli incassi di ogni singola vendita arrivano direttamente a te al momento del pagamento da parte dei tuoi clienti.

Una piattaforma ecommerce ottimizzata per il dropshipping come ShopRapido, ti permette la pubblicazione contemporanea di oltre 100.000 prodotti senza rallentamenti.

Un sito di questo tipo, unito a dei cataloghi dropshipping di qualità certificata, ti permette di risparmiare su costi futuri legati a:

  • perdita di clienti per navigazione lenta
  • perdita di clienti per malfunzionamenti sul caricamento listini
  • gestione resi per prodotti danneggiati
  • gestione resi per prodotti di scarsa qualità




Listini dropshipping premium B2Bhub: costo o opportunità?

Tramite SellRapido e la piattaforma ecommerce ShopRapido è possibile sfruttare i listini dropshipping B2Bhub ottimizzati, tramite i quali si hanno a disposizione oltre 500.000 prodotti suddivisi in 4 macrocategorie merceologiche ad alta percentuale di vendita.

Questi listini sono vendibili sia sui marketplace che su un proprio ecommerce, gestendoli con SellRapido su una singola piattaforma, tramite la quale impostare con pochi click  variabili di vendita diverse per ogni canale.

Diventando parte del circuito B2Bhub, hai il vantaggio di usufruire del servizio di grossisti europei qualificati, selezionati sul campo per qualità dei prodotti, logistica, velocità di spedizione. I listini B2Bhub prevedono abbonamento, ma sono gli unici in Italia a fornire la funzione di contro-ordine automatico ai fornitori, permettendoti un ulteriore risparmio in termini di tempo o personale dedicato a compiere l’operazione più costosa per un venditore dropshipping. Ti consigliamo la lettura di questo articolo per informarti sul risparmio effettivo. Il nostro il B2Bhub ti permette di avere una consulenza dedicata da parte degli esperti di SellRapido per l’ottimizzazione delle vendite, in termine di margini di guadagno e costi da sostenere.




Dropshipping: costi pubblicitari per acquisire clienti

Per convogliare traffico verso il tuo sito ecommerce dovrai prevedere dei costi promozione. Due i principali canali di promozione:
  • Facebook e Instagram ADS: per proporre le tue offerte ad un pubblico interessato
  • Google ADS: per far apparire le tue offerte a chi cerca un prodotto specifico

Ci sono due soluzioni utili per limitare i costi pubblicitari:

1) Il blog ecommerce è un sistema per pubblicare contenuti interessanti per la tua clientela attuale e futura. Ti offre vantaggi SEO per scalare le classifiche dei motori di ricerca e ti dà materiale per i social. Ti consigliamo la lettura di questa guida relativa ai vantaggi del blog ecommerce e della sua disponibilità sulla piattaforma ShopRapido.

2) Pubblicare prodotti sui comparatori di prezzo. E’ il metodo migliore per pagare la pubblicità solo sui prodotti effettivamente venduti. Oltre al sempre più importante Google Shopping, portali come Idealo, Trovaprezzi e simili ti permettono di apparire nelle ricerche per tipologie di prodotti e dare visibilità gratuita ai tuoi cataloghi. In un articolo in questo blog abbiamo spiegato i vantaggi e come pubblicare facilmente sui Comparatori di prezzo.




Conclusioni

Se vuoi cominciare ed avere successo con un business ecommerce in dropshipping è, quindi, fondamentale fare una valutazione di costi e opportunità. Per vendere online dovrai prevedere degli investimenti come in qualunque altra attività commerciale. Fortunatamente, sono disponibili molti strumenti per facilitare il tuo lavoro quotidiano, aiutarti a migliorare i margini di guadagno e controllare le spese. SellRapido può fornirti una soluzione a 360°.




Vuoi vendere in dropshipping con un sito ecommerce ShopRapido?



PRENOTA UNA TELEFONATA CON UN NOSTRO CONSULENTE



Vuoi caricare i tuoi prodotti e gestire subito i tuoi listini in modo semplice su tutti i marketplace e siti ecommerce?
ATTIVA LA DEMO GRATUITA DI SELLRAPIDO

Potrai iniziare immediatamente a vendere sui marketplace in Italia e all'estero, senza limitazioni nel numero di prodotti o listini gestibili, sincronizzando anche il tuo sito ecommerce. Tutto da una sola interfaccia.



Articoli correlati

  • Richiedi la tua prova gratuita

  • Ricevi una consulenza personalizzata

  • Inizia subito a usare SellRapido